La riabilitazione del bambino con paralisi cerebrale

La paralisi cerebrale comporta tutta una serie di disfunzioni fisiche, cognitive e sensoriali purtroppo non reversibili. La riabilitazione, sin dai primi anni di vita, è il percorso fondamentale che aiuta a vivere una vita serena e soddisfacente.

2021-09-02T13:52:58+02:0002 Settembre 2021|Categorie: Paralisi cerebrale|Tag: , , , |

L’autismo nell’età adulta, un disturbo dimenticato

L'autismo è un disturbo che accompagna tutta la vita della persona, dall'infanzia fino all'età anziana. Anche nell'età adulta, è importante che la famiglia, la rete territoriale e sanitaria, cooperino per garantire la miglior qualità di vita possibile.

2021-06-03T12:27:30+02:0018 Marzo 2021|Categorie: Autismo|Tag: , , , |

Artrite giovanile o infantile, i reumatismi dei più piccoli

L'artrite giovanile è una forma reumatica che colpisce i bambini, con esordio prima dei sedici anni. In realtà l'artrite si manifesta quasi sempre nei primi anni di vita. Cosa si può fare? L'artrite giovanile viene trattata farmacologicamente ma la riabilitazione è fondamentale per limitare i danni.

2021-06-23T10:47:03+02:0024 Novembre 2020|Categorie: Osteoporosi e osteoartite|Tag: , , |

Deficit dell’attenzione o iperattività, facciamo chiarezza

Il disturbo da deficit di attenzione o iperattività è un disturbo neuropsichico piuttosto diffuso, conosciuto anche con la sigla ADHD, dal suo nome inglese Attention Deficit Hyperactivity Disorder. Questo disturbo si manifesta dall’età infantile, e soprattutto all’inizio può essere confuso con la normale vivacità del bambino. Per questo solamente un medico specializzato può diagnosticare correttamente il disturbo. Il disturbo da deficit di attenzione non è affatto raro, interessa, in Italia, circa il 4% della popolazione infantile.

2021-06-24T14:22:30+02:0012 Ottobre 2020|Categorie: Disturbi dello sviluppo|Tag: , , |

I disturbi specifici dell’apprendimento

La capacità di apprendere nuove cose è il motore che fa andare avanti la nostra vita, dalla nascita fino all’anzianità. Un disturbo dell’apprendimento, che interessa quindi proprio la nostra capacità di apprendere, può essere un grave ostacolo alla crescita e all’autonomia del bambino. Può diventare anche un motivo di dolore e isolamento sociale, quando il problema non è compreso e adeguatamente trattato. Molte persone con un disturbo dell’apprendimento vengono giudicate, sin dalla scuola dell’infanzia, come pigre, svogliate e poco intelligenti. Evitiamo gli stigmi, e riconosciamo i disturbi dell’apprendimento come difficoltà da cui si può uscire, migliorandosi un passo alla volta. Imparare con difficoltà non vuol dire non poter apprendere!

2021-06-03T12:35:47+02:0004 Maggio 2020|Categorie: Disturbi dello sviluppo|Tag: , , , |

La logopedia, la riabilitazione della parola

Avere difficoltà nell'articolare le parole, avere problemi nella lettura, o problemi di balbuzie, è una condizione molto frequente nell'età infantile. Per molti bambini può diventare davvero un ostacolo insormontabile, lesivo per l'autostima. Leggiamo in questo articolo come la logopedia è uno strumento fondamentale per superare questo tipo di problemi.

2021-05-26T11:17:27+02:0008 Aprile 2020|Categorie: Disturbi dello sviluppo|Tag: , , |

La paralisi cerebrale, le cause e la riabilitazione

La paralisi cerebrale è definita come un gruppo di disturbi permanenti dello sviluppo, causati da un danno permanente (fortunatamente non progressivo, quindi non peggiora spontaneamente nel tempo) che si verifica nel cervello. In particolare la parte colpita dall’encefalo è la corteccia cerebrale, per questo i problemi sono principalmente di tipo motorio. Solitamente il danno si verifica durante il periodo di sviluppo fetale, durante il parto o nei primi anni di vita, per questo viene chiamata anche paralisi cerebrale infantile.

2021-05-24T12:40:09+02:0002 Aprile 2020|Categorie: Paralisi cerebrale|Tag: , |

Cos’è il disturbo dello spettro autistico?

Il disturbo dello spettro autistico, più comunemente definito autismo, colpisce in Italia circa un bambino su 80. E' quindi un disturbo molto diffuso che interessa le aree del linguaggio, la comunicazione e la socialità. E' importante mettere in atto buone pratiche, affinchè adulti e bambini colpiti dalla patologia possano vivere serenamente e in autonomia.

2021-05-17T11:41:35+02:0027 Febbraio 2020|Categorie: Autismo|Tag: , |
Torna in cima